Le culture della Nuova Era
 

Il mondo dell'umanità consiste di due parti...: una è la donna, l'altra l'uomo.

socrate 23 Gen 2015 13:18
Dai discorsi e dagli scritti di Abdul'Bahà


14. Essendo questo il secolo della luce, è evidente che il Sole della
Realtà,
la Parola, si è rivelato a tutta l’umanità.

Una delle potenzialità celate nel regno dell’umanità era l’ingegno o
la capacità delle donne.

Grazie ai fulgidi raggi dell’illuminazione divina la capacità delle
donne è stata così risvegliata
e manifestata in questa èra, che la parità fra uomini e donne è un
fatto dimostrato...

In questo giorno l’uomo deve indagare imparzialmente e senza
pregiudizi la realtà
per conseguire il vero sapere e le giuste conclusioni.

In che cosa consiste dunque la disuguaglianza fra uomini e donne?

Entrambi sono umani.

Nei poteri e nelle funzioni ciascuno è il complemento dell’altra.

Tutt’al più è questo; alla donna sono state negate le opportunità
di cui l’uomo si è da lungo tempo giovato, soprattutto il privilegio
dell’educazione...

La verità è che tutti gli esseri umani sono creature e servi di un
solo *******
e ai Suoi occhi tutti sono umani.

Uomoè un termine generico che vale per l’intera umanità.

Il detto biblico: « Facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza »
non significa che la donna non fu creata.

L’immagine e la somiglianza di ******* valgono anche per lei.

In persiano e in arabo esistono due vocaboli distinti che in inglese
corrispondono al vocabolo uomo:
uno indica uomini e donne collettivamente, l’altro distingue gli
uomini in quanto maschi
dalle donne in quanto femmine.

Il primo e il suo pronome sono generici, collettivi; l’altro vale solo
per i maschi.



Finché i due membri non avranno pari forza, non potrà essere stabilita
l’unità del genere umano
né realizzate la sua felicità e la sua gioia. La stessa cosa è nella
******* ebraica.

Accettare e osservare una distinzione che ******* non ha posto nella
creazione è ignoranza e superstizione...

È mia speranza che il vessillo della parità sia innalzato nei cinque
continenti
là dove non è ancora pienamente riconosciuto e stabilito.

In questo illuminato mondo occidentale le donne hanno compiuto
progressi immensi
rispetto alle donne orientali.

E si sappia ancora una volta che finché la donna e l’uomo non
riconoscano o non pratichino la parità,
non sarà possibile alcun progresso sociale e politico né qui né
altrove.

Il mondo dell’umanità consiste infatti di due parti o membri: una è la
donna, l’altra l’uomo.


A ******* piacendo, così deve essere.

(The Promulgation of Universal Peace, pp. 74-77)



--
bahai per l'unità del genere umano

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Le culture della Nuova Era | Tutti i gruppi | it.cultura.newage | Notizie e discussioni newage | Newage Mobile | Servizio di consultazione news.